Immigrati, diseguaglianza, istruzione

di Maurizio Donato Facoltà di Giurisprudenza, Università di Teramo Come è noto agli economisti e agli statistici, ci sono diversi modi di intendere la diseguaglianza economica, e di conseguenza differenti indici per misurarla. Se prendiamo in considerazione le due definizioni

Immigrati, diseguaglianza, istruzione

di Maurizio Donato Facoltà di Giurisprudenza, Università di Teramo Come è noto agli economisti e agli statistici, ci sono diversi modi di intendere la diseguaglianza economica, e di conseguenza differenti indici per misurarla. Se prendiamo in considerazione le due definizioni

Un mondo di debiti

di Mauro Gallegati Università Politecnica delle Marche L’economia mondiale non è mai stata così indebitata. In queste pagine si fa il punto su Grecia ed Europa, Portorico e America latina, e del (troppo trascurato) debito di banche e imprese. Poi

Un mondo di debiti

di Mauro Gallegati Università Politecnica delle Marche L’economia mondiale non è mai stata così indebitata. In queste pagine si fa il punto su Grecia ed Europa, Portorico e America latina, e del (troppo trascurato) debito di banche e imprese. Poi

L’euro e l’Italia che non c’è più

di Mauro Gallegati (Università Politecnica delle Marche) Senza un cambiamento profondo, l’Europa non si riprenderà. È interessante analizzare i costi di un’uscita dall’euro, ma una moneta nazionale opererebbe in un contesto ben diverso dai tempi della lira. E senza Europa

L’euro e l’Italia che non c’è più

di Mauro Gallegati (Università Politecnica delle Marche) Senza un cambiamento profondo, l’Europa non si riprenderà. È interessante analizzare i costi di un’uscita dall’euro, ma una moneta nazionale opererebbe in un contesto ben diverso dai tempi della lira. E senza Europa

Adesso

di Luca Riccetti La Sapienza Università di Roma Vorrei parlare brevemente del Quantitative Easing (QE) di Draghi e delle prospettive per l’Italia, in modo non tecnico (ma su internet si trovano ottime spiegazioni sul QE quali, ad esempio, l’articolo su

Adesso

di Luca Riccetti La Sapienza Università di Roma Vorrei parlare brevemente del Quantitative Easing (QE) di Draghi e delle prospettive per l’Italia, in modo non tecnico (ma su internet si trovano ottime spiegazioni sul QE quali, ad esempio, l’articolo su

Pagare o non pagare il debito? Questo è il problema

di Luca Riccetti La Sapienza Università di Roma Vorrei fare una breve digressione sulla Grecia dopo la vittoria di Alexis Tsipras nelle elezioni. Questo segnale elettorale, mostra come sia il momento di mettersi alle spalle le politiche di austerità. Le

Pagare o non pagare il debito? Questo è il problema

di Luca Riccetti La Sapienza Università di Roma Vorrei fare una breve digressione sulla Grecia dopo la vittoria di Alexis Tsipras nelle elezioni. Questo segnale elettorale, mostra come sia il momento di mettersi alle spalle le politiche di austerità. Le

Paternalismo comunitario

di Maurizio Donato Facoltà di Giurisprudenza, Università di Teramo Mentre la vittoria di Syriza alle elezioni greche alimenta le speranze della fine della disastrosa gestione europea della crisi, la nuova Commissione non sembra aver alcuna intenzione di rinunciare a una

Paternalismo comunitario

di Maurizio Donato Facoltà di Giurisprudenza, Università di Teramo Mentre la vittoria di Syriza alle elezioni greche alimenta le speranze della fine della disastrosa gestione europea della crisi, la nuova Commissione non sembra aver alcuna intenzione di rinunciare a una

Si sta come d’autunno in Italia i precari

di Luca Riccetti La Sapienza Università di Roma Negli ultimi anni, dopo le riforme mirate a “flessibilizzare” il mercato del lavoro, la tendenza alla precarizzazione si è fortemente accentuata. La teoria sottostante questa scelta dei governi si basa sull’assunzione che

Si sta come d’autunno in Italia i precari

di Luca Riccetti La Sapienza Università di Roma Negli ultimi anni, dopo le riforme mirate a “flessibilizzare” il mercato del lavoro, la tendenza alla precarizzazione si è fortemente accentuata. La teoria sottostante questa scelta dei governi si basa sull’assunzione che