Archivio della categoria: Crisi sistemica

Immigrati, diseguaglianza, istruzione

di Maurizio Donato Facoltà di Giurisprudenza, Università di Teramo Come è noto agli economisti e agli statistici, ci sono diversi modi di intendere la diseguaglianza economica, e di conseguenza differenti indici per misurarla. Se prendiamo in considerazione le due definizioni

Immigrati, diseguaglianza, istruzione

di Maurizio Donato Facoltà di Giurisprudenza, Università di Teramo Come è noto agli economisti e agli statistici, ci sono diversi modi di intendere la diseguaglianza economica, e di conseguenza differenti indici per misurarla. Se prendiamo in considerazione le due definizioni

L’Occidente nella trappola della ricchezza

di Alberto Russo Dipartimento di Scienze Economiche e Sociali (DiSES) Facoltà di Economia “Giorgio Fuà” Università Politecnica delle Marche Dopo anni di austerità, l’economia non riparte, la disoccupazione aumenta e i conti pubblici peggiorano (anche in paesi, come la Spagna,

L’Occidente nella trappola della ricchezza

di Alberto Russo Dipartimento di Scienze Economiche e Sociali (DiSES) Facoltà di Economia “Giorgio Fuà” Università Politecnica delle Marche Dopo anni di austerità, l’economia non riparte, la disoccupazione aumenta e i conti pubblici peggiorano (anche in paesi, come la Spagna,

Oltre il PIL: il progetto BES (Benessere Equo e Sostenibile)

Il progetto BES che si inquadra nel dibattito internazionale sul cosiddetto “superamento del Pil”, è nato da un’iniziativa del Cnel e dell’Istat, l’obiettivo è quello di fornire un indicatore multidimensionale del benessere. In questo video una sintesi del percorso che

Oltre il PIL: il progetto BES (Benessere Equo e Sostenibile)

Il progetto BES che si inquadra nel dibattito internazionale sul cosiddetto “superamento del Pil”, è nato da un’iniziativa del Cnel e dell’Istat, l’obiettivo è quello di fornire un indicatore multidimensionale del benessere. In questo video una sintesi del percorso che

Jean-Paul Fitoussi per lakrisi

Jean-Paul Fitoussi, professore emerito all’Institut d’Etudes Politiques de Paris, in occasione della Conferenza Ocse di Nuova Delhi “Measuring Well-Being for Development and Policy Making”, ha rilasciato a lakrisi.it questa intervista in cui parla di crescita qualitativa, crisi, disuguaglianza e rischi

Jean-Paul Fitoussi per lakrisi

Jean-Paul Fitoussi, professore emerito all’Institut d’Etudes Politiques de Paris, in occasione della Conferenza Ocse di Nuova Delhi “Measuring Well-Being for Development and Policy Making”, ha rilasciato a lakrisi.it questa intervista in cui parla di crescita qualitativa, crisi, disuguaglianza e rischi

Buen Vivir e Vivir Bien

di Mauro Gallegati, Università Politecnica delle Marche Raffaella Rose, Istat L’America Latina sta vivendo un periodo di forte crescita economica che ha permesso di ridurre i casi di povertà estrema e di avviare processi di alfabetizzazione e di inclusione sociale.

Buen Vivir e Vivir Bien

di Mauro Gallegati, Università Politecnica delle Marche Raffaella Rose, Istat L’America Latina sta vivendo un periodo di forte crescita economica che ha permesso di ridurre i casi di povertà estrema e di avviare processi di alfabetizzazione e di inclusione sociale.

Bruce C. Greenwald, sulla crisi

Il Prof. Bruce Greenwald per lakrisi.it Bruce C. Greenwald Columbia Business School Robert Heilbrunn Professor of Finance and Asset Management, Finance and Economics Director of Heilbrunn Center for Graham and Dodd Investing Recorded during: CIGI – INET “False Dichotomies” Conference

Bruce C. Greenwald, sulla crisi

Il Prof. Bruce Greenwald per lakrisi.it Bruce C. Greenwald Columbia Business School Robert Heilbrunn Professor of Finance and Asset Management, Finance and Economics Director of Heilbrunn Center for Graham and Dodd Investing Recorded during: CIGI – INET “False Dichotomies” Conference

Una non labirintica via di fuga

Nel post “La produttività e la globalizzazione, e non le banche cattive, hanno causato la crisi” sostenevamo che l’economia non si riprenderà da sola, almeno non in un lasso di tempo che conta per la gente comune e che la

Una non labirintica via di fuga

Nel post “La produttività e la globalizzazione, e non le banche cattive, hanno causato la crisi” sostenevamo che l’economia non si riprenderà da sola, almeno non in un lasso di tempo che conta per la gente comune e che la